Post taggati come ‘solstizio déstate’

21st giugno
2015
Scritto da - il 21 giugno 2015

Par che i tempi oscuri ed umorali sian arrivati. Il solstizio d’ estate segna la linea del fattibile come lama di mannaia ricorda al cittadino i confini di una vita retta e una di peccatore.

Dal punto piú alto del suo viaggio il grande Mitra scandisce il tempo.

Tutt’attorno a noi l’ urbe seguita con la sua peccaminosa e impune vita, ove il volgo disperso – certo piú d’altro – s’ aggira stanco,  alla natural sippur nobil ricerca di simposi freschi in grado di saziare l’ anima.

E’ questo un invito ordunque. Un ode alla festa del solstizio d’ estate.

Un bacco marsigliese giá si é fatto forte tra noi, a portar nuova linfa.

Che paganesimi e blasfemie riprendano vita nel Gymnasium Quadratorum !