19 settembre
2009
scritto da - il 19 settembre 2009

L’altro giorno, a margine di epiche partite (un 6-4 da antologia…ma lasciamo stare :) si parlava un po’ di regole.
Dato che è uno sport (?) condotto spesso e volentieri con il ‘metodo sperimentale’  abbiamo deciso che forse la maniera migliore per vedere se davvero il gioco ne guadagna è quella di discutere le regole insieme.
 
RomaBikePolo Lab allora è lieta di presentare un cenciosissimo referendum dove votare le questioni, e naturalmente il solito spazio dei commenti per prendersi per culo…
 
Leggete prima tutto e poi votate, che sto coso mi sembra piuttosto tiranno e poi non potete rimangiarvi il voto.
 

Strascinare la palla ha stracciato le palle?

La prima questione riguarda la palla strascinata. Leggendo quel che dicono gli americani (loro lo chiamano angelo shuffle), il metodo è buono solo per portare la pallina, non per concludere l’azione. Vuol dire che il giocatore che ‘strascina’ poi è costretto per forza (se non perde palla nel frattempo) a passarla ad un compagno per realizzare il gol.
 
Che ne pensi? Vota qua sotto
 
[poll id=”2″]
 

I negri di harlem (cit.)

La seconda regola è invece già stata sperimentata l’altra sera. Parliamo dell’introduzione di almeno un passaggio obbligatorio quando la palla rientra in gioco. Ovvero: dopo un gol (o una rimessa, o un timeout…) il giocatore della squadra attaccante non può praticare uno ‘sfondamento’ 1 contro 1 ma è costretto a tessere gioco con il compagno.  Naturalmente, onde evitare paraculaggini, sto passaggio dev’essere fatto davanti la linea della porta (non dietro o sulla linea stessa).
 
Occhio che questa regola ha implicite ricadute anche sulla precendente: infatti la palla strascinata si innesca spesso nelle riprese del gioco, piuttosto che durante l’azione, dove è più facile fare interdizione sul giocatore durante l’aggancio/preparazione.
 
[poll id=”3″]
 

Na roba de Quang e Roberto

Il terzo quesito referendario riguarda invece la posizione del giocatore in fase d’attacco. Ci chiedevamo infatti se un giocatore può, allungandosi da dietro la linea di porta, spingere in gol una pallina che sta arrivando dal centro del campo (non da dietro la porta). Ovvero: anche se ha superato la linea della porta (passando dietro ai pali) il giocatore rimane in gioco e colpire la palla che proviene dall’azione.
 
So che è bello intricato, magari valerio o qualcun altro ci fa no schemetto disegnato -guardatevi il disegnetto di Rob: il centrocampo è a destra, il fondocampo verso sinistra.
 
regola3
 
[poll id=”4″]
 

13 Commenti

  1. 19/09/2009
    13:44

    Ah…ho pure aggiunto un po’ di roba sul footer, ovvero na specie di lista con link con i club italiani e i club di tutto il mondo. Se avete segnalazioni inserite direttamente o rompetemi le palle che poi inserisco io…

  2. Roberto
    19/09/2009
    19:19

    mo faccio un disegnino per la terza regola

  3. Roberto
    19/09/2009
    21:18

    se capisce il disegnino?

  4. 20/09/2009
    02:29

    facciamo un referendum per giudicare se il disegno di roberto è chiaro :)

  5. 20/09/2009
    12:03

    tavoletta grafica o scanner? in ogni caso è un bel lavoro robè! daje che se capisce: il centrocampo è a dx, da dove proviene la pallina.

  6. Roberto
    20/09/2009
    18:16

    seeeee, molto più rozza, pezzo di carta con penna bic, blocco note di fronte alla telecamera dell’imac :-D, e i colori direttamente a mouse.
    l’ombra che vedi in basso è il dito che regge il blocco notes :-D

  7. Andrea
    21/09/2009
    10:17

    Pe Roberto: bisognerebbe sapé disegnà..

  8. quang
    21/09/2009
    14:09

    in merito alla prima regola vi riporto cosa dicono le regole del EHBC

    Ball Joint and Lobs:

    It is legal to lob the ball (’throw’ the ball with the mallet) and/or to travel with the ball using the ‘ball joint/angelo’ cupping style of carrying the ball but you cannot score with either method.

    quindi direi che non sia necessario effettuare il passaggio ma solo di non segnare con questa tecnica

  9. 21/09/2009
    14:27

    si ma il problema è l’interpretazione di quello ‘score with either method’.

    ovvero: non può segnare (dunque deve passare per forza) perchè ha usato quel metodo per portare la palla, oppure non può segnare (tirare) con quel metodo (ovvero entrando in porta con la palletta attaccata…)

  10. Tommy Martelli di Levante
    15/10/2009
    18:00

    A Milano si aggiornano sulle regole…
    Dicono:
    1) si può trascinare ma il goal comunque dev’esser fatto di tiro/martello, non accompagnato
    2) l’attaccante non può MAI passare attraverso la porta, con niente.
    3) se uno fa fallo di piede, dopo che tocca la campanella, nell’immediato, può solo passare o portar palla. (Per evitare che uno va a scontare la pena e si ritrova una palla buona al tiro) (???) Bah…
    4) dopo il goal, chi lo subisce torna dietro la propria linea di porta ed chi lo ha fatto pure, ma: chi lo ha fatto, finchè almeno uno degli avversari non è tornato dietro la linea di porta, non può superare la metà campo. Per evitare che quelli che lo hanno subito si ritrovino subito gli avversari, più veloci, già in area.

  11. Tommy Martelli di Levante
    15/10/2009
    18:01

    regola giusta, condivido:
    l’assist non può arrivare da dietro la porta, passando PER la porta.

  12. Gior
    16/10/2009
    02:37

    a Robbe’ er mignolo arzato nel disegno ce fa intende quanto sei artolocato

  13. 29/10/2009
    19:46

    Alcune cose viste al Bff BP a parigi:
    1.palla trascinata vale ma poi bisogna darla (all’amerigana).
    2.obbligatorio il passaggio.
    3.vale toccare in gol la palla da dietro solo passando sopra l’ipotetica traversa di una porta fatta con coni alti circa 1 mt (proprio come nel disegno).
    4. il tocco a metà campo per rientrare in gioco (la campanella) vale da ambedue i lati perchè nel caso di falli di gioco cattivi l’arbitro può fischiare il double tap, toccare cioè da una parte e poi dall’altra.

Rispondi

Devi esse Registrato pe scrive un commento qua.

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89