31 dicembre
2009
scritto da - il 31 dicembre 2009

Il paziente entra in sala operatoria alle 16 circa 
 
Ecco l’ultima immagine con le zampe ancora integre. Complicazioni nella sutura obbligano il chirurgo ad una doppia amputazione ed una protesi interna per salvare il telaio. Il risultato è un bel pò caccoloso….( dipenderà dal troppo carbonio, dal manganese, dal vanadio, dal tungsteno o dal cromo…?)
 

 

 
dopo tre ore di sala operatoria, Matteo riabbraccia il suo cucciolo, ancora intorpidito dall’anestesia ipossigenica.
 
E, miracolo dei miracoli: FRENA! 

 
[Matteo] Ecco un po’ di foto di stamattina…ricentrata la ruota, tarati due valori e ora ready to test sui campi da gioco.
 

 
L’acciaio flette in maniera terribile quando si pinza fino in fondo. Cercare il setup ideale è difficile, ma non impossibile: al momento pare girare tutto bene. Un po’ di precarico sulla leva, e anche la corsa è decente.
 
Dai primi test su strada si denota un’aumento della forza frenante mostruoso, rispetto al vecchio caliper.
 

 
L’operazione è stata progettata principalmente per avere 3 vantaggi:
 
* Aumento della potenza frenante tout-court
* Eliminazione dell’arco del caliper, e dunque possibilità di montare gomme più grandi delle attuali 700×25.
* Vedere l’effetto che fa.
 

 
Grazie veramente a Marco che ha affrontato i superproblemi dell’operazione e li ha saputi risolvere con ingegno e perseveranza. Applausi al suo garage: custodisce un tornio che è puro spirito del ventesimo secolo…
 

 

Tags: , ,

6 Commenti

  1. Gior
    31/12/2009
    15:46

    ZOZZI !!!!

  2. rob
    31/12/2009
    17:02

    siii, viva la pornografia ciclistica

  3. corrado
    31/12/2009
    18:05

    COMPLIMENTI.

  4. 01/01/2010
    16:49

    ora sei un vero uomo

  5. valerio
    01/01/2010
    20:52

    Mi piacicono ‘ste cose, lo sapete!!!
    Bravi Marco e Matteo!!!

  6. santre
    07/01/2010
    10:04

    Grandi…

Rispondi

Devi esse Registrato pe scrive un commento qua.

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89