5 ottobre
2010
scritto da - il 5 ottobre 2010

Amisci polisti eccoci a consueto riporto.
Terzo torneo organizzato nella capitale, stavolta i nove contendenti se le sono date sul terreno assolato di Piazzale Brin. Isolato e tranquillo parco in collina, zona Garbatella.
Convergono su Roma Tigers  e  Polipolo dal veneto, Repartopista e Gianduiotti (eredi team banana) da Torino, Malaforca da Fano e una nona squadra viene formata d’ufficio come “last minute” con gli avanzi di Fano e Vicenza :) e il terzo a scelta tra i non giocanti.
Da Roma Li carbonari, Cardinali e Polofonica.

Si comincia con un’ora di ritardo, che non si recupererà mai.
Polipolo si confermano una buona squadra in rapida crescita dando filo da torcere ai detentori del titolo, fin dalla prima partita.
I Tigers procedono a suon di gol senza trovare un degno avversario.
Imbattuti i Malaforca hanno rifilato ai Carbonari un bruciante 3-1 chiuso con un fortunoso autogol di parastinco del sottoscritto.
Le ombre si allungano quando finalmente le Tigri e i padroni di casa s’affrontano.
E’ la terzultima del girone all’italiana, siamo qualificati per le finali… però è una possibile finale annunciata.
Non ci siamo, partiamo lenti e deconcentrati e le Tigri c’infilano in velocità, quattro a zero in quattro minuti. Brutta brutta.
Resta il tempo per iniziare a giocare, oramai senza più nulla da perdere; cominciamo a passare la palla, fare blocchi e realizzare un paio di gol. Finisce 4-2 meritata vittoria dei Tigers.
Polipolo offre una debole resistenza nel derby veneto in semifinale.
La seconda semifinale ci vede opposti ai Malaforca di nuovo.
Vincono di misura, ma stavolta ce la giochiamo. Bene ma non basta, bisogna metterla dentro. Addio Mazza d’oro, la prossima si disputerà altrove.

Sono le 18 e 15. giustamente s’aspetta qualche minuto per rifiatare. Poi comincia la Finale! Tifo Malaforca spudoratamente, anche se le Tigri meritano applausi e simpatia. Fano si porta sul due a zero poi rimontano le tigri e sul tre a due finiscono le energie. Più di venti minuti fermi sul risultato e poi uno stillicidio di azioni parate, ripartenze , parate e così via. Sempre in vantaggio però i Malaforca si lasciano riagguantare  sul 4a4 (si direbbe che era scritto): Golden Goal.
Devo dire non l’ho neanche vista entrare, quando alle 19 passate quasi al buio l’ultima pallina ha dato la vittoria ai veneti. Comunque sia applausi abbracci ed esultanza contenuta: sono tutti sfiniti. Qualche foto e poi di corsa a smontare prima che non ci sia più luce per vedere dove si cammina.

E bravi Cento Tobia e Mattia che si son ventuti a riprendere la Mazza.
A furia di tornei son diventati molto più squadra di noi Carbonari che abbiamo giocato l’ultima volta insieme all’IHBPC a maggio, e per forza di kilometri anche più squadra dei Malaforca, a cui un Sapo in giornata, un Tommy superportiere e un Jack affidabile distribuitore di giuoco  non sono bastati a regalare la Vittoria.
Peccato, c’è mancato poco., in questa giornata non c’era altra finale possibile.

Appuntamento a Milano per sfoderare nuovamente le lame e tentare lo scalpo ai felini.
Riguardo al campo,alcune riflessioni: paghiamo il fiato che non ci facciamo giocando nella siringa maledetta. La sponda non da tregua e consente tattiche di gioco che noi neanche pratichiamo. Abbiamo visto come si fa tante volte ma non riusciamo ad allenarci senza le sponde: ergo almeno nei weekend bisogna insistere su piazza Brin, che al momento è il miglior campo a Roma.
Bravi a tutti per la divisione dei compiti: ottime porte Corrado Sapo e Valerio!

Qui sotto un pò di foto della giornata. Presto posterò anche un breve video.

22 Commenti

  1. 05/10/2010
    13:17

    bah, ne parlavo stamattina con Rob. Secondo me questa Mazza d’oro chiude un po’ un’epoca, e ne apre un’altra. Finisce definitivamente – a mio parere – l’età dei pionieri del polo (fatta di invenzioni sul momento, tanti pickup games…insomma, il polo ‘de core’) e si apre quella di un polo fatto a squadre, tattico, preparato e attentissimo.
     
    Ai tigers va il (grande) merito di essere l’unica squadra ‘moderna’ italiana, che si allena spessissimo, con le gambe e con la testa, che macina esperienza e si presenta sempre a ranghi serrati ad ogni torneo.
     
    Tifavo Malaforca solo perchè Fano in dicembre è assai più mite del Veneto – aho…scusate ma sono freddoloso – ma quando Tigers ha cominciato a rimontare, vedevo chiaramente dove sarebbe andata a finire.
     
    Non tanto nella finale – dove complice la stanchezza, s’è giocato molto con le unghie e con i denti – quanto in tutto il torneo, Tigers s’è mostrata spietata e efficacissima: un gradino sopra a tutte.
     
    Lo scontro diretto coi carbonari parla chiaro: è stato il trionfo di una preparazione meticolosa, allenamenti e tanti sacrifici contro un team di bravissimi giocatori ma che non possiedono la stessa confidenza e coesione che hanno dimostrato i veneti.
     
    Insomma: per me, i tigers han fatto il salto da gioco a vero e proprio sport, e lo vedremo anche nei prossimi tornei europei. Malaforca è lì, attaccata – merito anche della costanza nei tornei, non ne saltano uno – e non molla. E gli altri?

  2. Roberto
    05/10/2010
    13:55

    noi dovremmo cominciare a fare delle polate a squadre. almeno 2 weekend al mese di preparazione e coesione squadre.

    Certo serve un campo per farlo. Piazza Brin lo sapete, quando ci sono i bimbi è off.
    sabato mattina si puo fare. sabato mattina pure san paolo puo andare forse.

    come dice il buon marco la siringa comincia a essere un handicap.

  3. corrado
    05/10/2010
    14:17

    i limiti del campo di allenamento li avevo gia espressi a mo di sfogo.
    concordo che ormai il BP è arrivato ad avere le sembianze di unao sport.
    questo quindi comporta un altro approccio che prevede si dei sacrifici,ma ci puo regalare grandi soddisfazioni, condinuando la sua evoluzione di crescita.
    le partite saranno da corollario ad una preparazione atletico/tecnico /tattico.
    dipende solo da noi strutturarci e LAVORARE..
    perche al di là delle chiacchiere ,dei forum ,ecc. solo il lavoro svolto sul campo paga.
    cmq volevo ringraziare tutti gli intevenuti alla MDO per le splendide giornate passate insieme.

  4. Ricky
    05/10/2010
    14:45

    Ragazzi…
    Sono state due fantastiche giornate. Mi sono divertito “na cifra” per usare parole vostre. Un abbraccio da Torino a tutti voi e ancora grazie dell’ospitalità.

    Alla prossima.

    .ricky.

  5. Vroni
    05/10/2010
    15:30

    visto ormai il livello altissimo dei giocatori italiani, dovrei meditare di ritirarmi…state già tirando un sospiro di sollievo?? eh no!! continuo nella mia lotta per imparare a giocare a polo! grazie a tuttissimi per lo sbattimento dell’organizzazione, il clima, il cibo e a gianfilippo e veronica per l’ospitalità!

  6. 05/10/2010
    15:31

    ahaha maddechè aho…se manchi tu, che torneo di polo potremmo mai fare? :D

  7. Juan Felipe
    05/10/2010
    16:33

    Maddeche vero’ non facciamo scherzi! Allora io mi do’ all ippica e grazie a voi di essere venuti mi casa ya tu casa.

  8. tobia RC Tiger
    05/10/2010
    16:58

    Beh, cheddire.. vi voglio bene.
    a presto per ricambiare l’ospitalità.

  9. corrado
    05/10/2010
    17:01

    mitico tobia

  10. tobia RC Tiger
    05/10/2010
    17:07

    ciao corrà, alla prossima me porti all’olimpico.. anche se a me a pelle me piaceno quest’altri.. ma magari cambio idea..
    :)

  11. corrado
    05/10/2010
    17:10

    a roma dimo: meglio frocio che laziale

  12. tobia RC Tiger
    05/10/2010
    17:13

    ehehheh

  13. corrado
    05/10/2010
    17:19

    andiamo che te porto in curva su cosi t’appassioni alla magica

  14. Roberto
    05/10/2010
    17:20

    la tua omofobia è fuori luogo, non mi pare il caso di prendere il giro la lazio dato che è prima e noi ultimi…
    :-D

  15. corrado
    05/10/2010
    17:32

    è voce di popolo.
    eppoi basta.

  16. Giorgio
    06/10/2010
    12:07

    Sinceramente per noi siete tutti molto forti e preparati.
    E’ stato un bel torneo, sia da partecipare che da vedere.
    Grazie a tutti a presto.
    polipolo

  17. 06/10/2010
    12:10

    giorgiopolipo, voi siete stati davvero una bella rivelazione: avete dimostrato come si può essere competitivi da subito, buttandovi nella mischia senza risparmiare niente. Bravi: nella partita con noi cardinali non avete sbagliato niente.
     
    spero di rivedervi presto, dato che vi devo una colazione! :D

  18. Thomas
    06/10/2010
    14:48

    Bella Regà! Che piacere leggervi. Ieri non ho avuto modo di connettermi quindi mi sono perso i vostri commenti.
    Che fine settimana!!
    Grazie per lo spettacolo Tiger e Fano.
    Un vero piacere intenso e prolungato !!!

    Un sincero rispetto e simpatia per Tobia, cento e Mattia
    Grazie per la dimostrazione di carattere e determinazione!!!

    Thomas
    Polophonica

  19. corrado
    06/10/2010
    23:02

    grande polophonico

  20. tobia RC Tiger
    07/10/2010
    13:19

    bea Thomasss !!!
    ;)

    ma qualche altro scatto? ne avete visti?

  21. jordi
    12/10/2010
    21:33

    Bravi ragazzi!! Tigers ftw!

    Spero ci vediamo presto e vi la possiamo tornare Malaforchesi!!!

    A presto cari

  22. 22/10/2010
    12:12

    risultati.jpg

Rispondi

Devi esse Registrato pe scrive un commento qua.

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89