5 luglio
2010
scritto da - il 5 luglio 2010

RBP ha testato per voi le mazze prodotte da poloschlaeger.de.

Per le informazioni tecniche andate sul sito loro.

Parliamo un pò della resa sul campo, a cominciare dalla testa di notevole fattura, ben costruita, ingegnoso sistema di fissaggio e sembra che il Nylon si comporta molto meglio del tubone nero a cui siamo abituati. La testa è ben bilanciata di peso, resiste bene alle abrasioni, abbastanza spessa ma non pesante, riesce bene a bloccare la palla a coppa, ma è troppo spessa per alzare la palla, quindi i passaggi alti non vengono, ma sui tiri la palla rimane bassa.

Per la stecca invece potevano far meglio, è un normale bastone da sci, non eccessivamente leggero ma nemmeno eccessivamente pesante. Si comporta bene  e ci si gioca bene, ho notato che dopo una serata di gioco senza aver ricevuto evidenti botte la stecca era leggermente arcuata, forse dal peso portato appoggiandola a terra stando in porta, la vera nota dolente comunque è quando incontra una mazza più rude (nel mio caso quella di valerio) che nonostante sia piu leggera è molto piu resistente e il risultato lo vedete in foto. Meno male che si riaddrizza facile. Se usassero l’alluminio di Valerio sarebbe di certo una mazza migliore.

Altra nota che fa storcere il naso e la mancanza di tappino e nastro per rifinire, cosa che non mi aspettavo dai tedeschi.

Costo 27€ non poco ma nemmeno eccessivo

PRO.
Testa ben fatta

Ci si gioca bene

Si raddrizza

CONTRO.

Si piega

Mancano le finiture

Costi di spedizione alti per una singola mazza, ma se si comprano in gruppo si abbassano notevolmente, ma sono molto veloci a spedire

6 Commenti

  1. 05/07/2010
    22:01

    ma non le provano ste mazze prima di venderle? o costa troppo l’alluminio buono? io le pagherei pure di piu’ di 27 euri, basta che non durano 2,3 partite cribbio

  2. sapo
    06/07/2010
    17:56

    io saro’ piu impietoso
    l’alluminio secondo me e’ una lega del gruppo 6000 quindi inferiore alle 7000 il che spiegherebbe anche perche’ non e’ specificata nel sito..insomma si piega facilmente ed e’ una mazza pesante per il mio standard; ma, concordo, e’ molto, molto bella ed ingegnoso l’attacco del martello..infatti l’ho usata una volta e messa in vetrina
    probabilmente la sortirei la dove si giochi con palle piu pesanti come le SHD
    =)

  3. 07/07/2010
    11:01

    Io sono dell’idea che una mazza “commerciale” da 30 e passa euro (considerando anche le spese di spedizione) debba come minimo essere migliore di qualsiasi mazza artigianale fatta con un bastoncino da sci rimediato e un pezzo di polietiliene.
     
    Sulla testa e sul sistema di fissaggio si vede che hanno fatto ricerca, ma sulla stecca non si sono impegnati affatto, hanno preso un comunissimo (e di scarsa qualità) bastone da sci.
    Per quanto mi riguarda invece il punto più importante di una mazza è proprio il bastone, deve essere leggero e resistente e fatto di un ottimo alluminio.
    Il bastone è la prima cosa che si rompe, la testa invece al massimo si usura, fino ad ora non mi è ancora cpaitato di vedere un pezzo di polietiliene spezzato in due.
     
    Insomma per quanto mi riguarda ‘sta mazza è bella ma non balla!!!

  4. 07/07/2010
    11:06

    anvedi sapo che tecnicone…orma è diventato un esperto :D
     
    a parte ciò, dico che la mia polo slagher è durata il tempo di una partita. Davvero, Valerio mi è testimone. Al primo contrasto s’è piegata come il burro.
     
    no, non va bene, considerando pure che pesa tanto (molto più di quelle che mi faccio da solo rimbalzando tra decathlon e ferramenta). Ora proverò a recuperare la testa e innestarci un’asta almeno di al 7075, e vediamo che ne esce. Sicuro però che 28 euri solo per la testa – ah, senza nastro nè tappo…s’era detto? – sono un bel po’

  5. enrico-polo bears
    29/08/2010
    14:06

    oh ma volevo sapere oltre i 27 di mazza il costo della spedizione

  6. 30/08/2010
    10:25

    boh Errì, io so solo che ne abbiamo ordinate 3 (io – rob – sapo) e abbiamo sganciato un 28e a testa. Dunque addizionando e sottraendo qualcosa cavi, a meno che rob che ha gestito l’ordine nun c’abbia fatto la cresta :D
     
    confrontando un po’ di mazze ai mondiali, direi che le poloschrader (o com’è che si chiamano) assomigliano molto alle mazze che usano in usa (si, fa cagare come gioco di parole), ovvero belle cariche di peso sulla testa e spesse sul bordo.
     
    bike-polo-wm-36.jpg
     
    bike-polo-wm-33.jpg
     
    quella di kremin (MKE), soppesata durante i festeggiamenti del dopofinale, pareva tale e quale. A parte il bastone, naturalmente.

E mo te tocca risponne...

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89