12 settembre
2009
scritto da - il 12 settembre 2009

hazard

Chiamatela come volete, spaccaraggi, cancello, ma ha dimostrato di essere una delle bici più solide del campo da gioco, trasformata radicalmente dalla sua forma originaria.

Nata come MTB di inizio anni ’90, trasformata in single speed, monta un 36/20 velocissimo sul campo ma, ahimè, servono un paio d’ore per tornare a casa. Ruote da 26 con copertoncino stretto, manubrio da BMX o da downhill, non lo so in realtà chiedetelo a valerio, e leve freni da BMX.

Sembra innocua di primo acchitto ma se guardate bene si scorgono diverse cicatrici di lunghe battaglie dove ne è uscita vincitrice, è la mia bici da polo :-D

5 Commenti

  1. 13/09/2009
    12:21

    Tanto brutta quanto efficace :D
    Peccato solo per la tua mancanza cronica de camere da 26 x 1′

  2. 14/09/2009
    10:22

    commento di test…

  3. Roberto
    14/09/2009
    10:24

    cioè usi la bici mia come guinea pig?

  4. Gior
    19/01/2010
    16:34

    Spaccaraggi non mollare

  5. quang
    20/01/2010
    18:05

    Commento di test da iPhone :)

E mo te tocca risponne...

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89