25 febbraio
2010
scritto da - il 25 febbraio 2010

Chissà se tra na trentina d’anni troveremo sta bella scritta sul sito di Poloshalaeger (spero di aver azzeccato)
 
Sono crucchi, e si sono inventati ste mazze da vendere a partire da 27 euri, partendo dal bastoncino da sci classico e la testa di nylon (ovvero i famosi tubi colorati che si vedono in giro).
 
La vera figata è nel metodo di fissaggio: non più il bullone passante, ma un raggio piegato e fissato coi nippli, come fosse un cerchio (lo vedete nella foto accanto).
 
Customizzano tutto, pure il manico…ma la domanda resta la solita: veramente le mazze artigianali non bastano più, e ora ci toccherà comprarle?
 
A Torino ho avuto modo di saggiare la mazza di Gianluca, il quale per una rocambolesca combinazione di eventi, gioca con una Mo’s Mallet. Fatta da paura, finiture che mai riusciremo ad ottenere se non con un lavoro certosino e gli strumenti adatti, materiali di prima qualità. Ciò di straduce in una leggerezza davvero notevole e un’efficacia altissima.
 
In ogni caso, resta sempre un bastoncino di alluminio e una testa di plastica. Il progesso del bikepolo passa anche da qui.

14 Commenti

  1. marco
    25/02/2010
    11:21

    be davero complimenti! la dimostrazione che anche una cosa così semplice è innovabil all’infinito… hai vist nei rendering 3d c’è una soluzione come l’avevo ipotizzata io all’inizio: tubo fisso e estremità consumabili sostituibili…

  2. 25/02/2010
    11:23

    eh si, visto (aho, posta la foto dell’accrocco tuo, così chiediamo il copirait!), però come ben sai, sta soluzione qua aumenta il materiale impiegato e dunque il peso, peraltro in zona critica come la testa.

  3. 25/02/2010
    11:30

    c’è già

  4. Sapo
    25/02/2010
    11:46

    ma pesa uno svario!!
    .
    cmq la mazza fatta col tubo che mhai solato è rifinita quasi quanto la MO..ovvero questione di un pizzico di scapocciamento in più ma ce l’abbiamo..

  5. 25/02/2010
    12:05

    grazie tesò. ma quanta te ne faccio stasera? due tre ? incarto?

  6. 25/02/2010
    12:10

    ma il fatto è che è sempre plastica e alluminio. Aho non so voi, ma io sto a rompe una mazza ogni due partite. Ok che il costo a farsele è irrisorio, però averne una che duri un paio di mesi almeno non è una cattiva idea.
     
    ci vorrebbero materiali buoni a costi accessibili, e lo sapete che sto pensando a uno stock di titanio parcheggiato dentro ad un capannone ‘pija pure, noi ce famo i tubbi delle caldaje’

  7. Sapo
    25/02/2010
    12:18

    dipende…cmq se non sbaglio hai le bacchette da sci 012…le ho provate, troppo fragili..quelle da adulto saranno sicuramente piu robuste…le prox mazze le faccio con quelle
    poi questione di sfiga…le mie due mazze (stesse bacchette da trekking) hanno avuto sorte differente: la piu usata (di gran lunga) è ancora in perfetta forma..quella usata meno, ha imboccato il suo sunset boulevard
    .
    titanio? dajje!!!
    .
    ps io ho ancora svarie mazze in legno…potremmo gia allestire la prima vetrina di memorabilia
    .
    pps
    portame due tubi ma se stai carico lascia perde..ma poi te imbocco a laboratorio eh!

  8. 25/02/2010
    12:51

    Avete visto sul sito la scelta delle 3 impugnature ergonomiche e la punta del martello sostituibile?
    Tedeschi…

  9. Juan Felipe
    25/02/2010
    13:09

    fiche ste mazze, pero farsele da soli me gusta de piu’certo come dice il saggio matteo: *ci vorrebbero materiali buoni a costi accessibili, e lo sapete che sto pensando a uno stock di titanio parcheggiato dentro ad un capannone ‘pija pure, noi ce famo i tubbi delle caldaje’* …perche’ un po di polietilene colorato no?

  10. 25/02/2010
    13:10

    Oggi abbiamo imparato che…quello colorato è nylon, non polietilene.

  11. Juan Felipe
    25/02/2010
    13:36

    okkei buono a sapesse

  12. corrado
    25/02/2010
    14:01

    @matteo: puo recuperare tubi di titanio in regalo?

  13. 25/02/2010
    14:14

    seh…mammagari!

  14. corrado
    25/02/2010
    17:10

    scrivi quello che ti piacerebbe ,non quello che è vero.
    le caldaie poi!!!

Rispondi

Devi esse Registrato pe scrive un commento qua.

You can add images to your comment by clicking here.

Vedi un po' qua...


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /home/romabikepolo/romabikepolo.org/wp-content/themes/romabp/single.php on line 89